chi siamo    /    festival    /     programma    /    eventi    /    phoTO contest    /    dove siamo    /     contatti

Eventi

Mostre

Photo Contest “il viaggio di scoperta”

 

Il viaggio di scoperta è un'esplorazione geografica vicina o lontana che favorisce la propria crescita personale, un percorso tanto fisico quanto interiore, un viaggio di conoscenza che parte dal porsi in rapporto con il mondo circostante alla scoperta del legame inscindibile fra interiorità e realtà circostante.

L'intento della mostra è di far risaltare le doti artistiche dei partecipanti  e di renderli protagonisti, dando loro la possibilità di poter esprimere le proprie visioni  in un vero spazio mostre all’interno della Cascina Roccafranca di Torino.

 

OASIS PHOTO CONTEST

 

Questa vetrina espone le foto premiate nelle  sezioni viaggi del concorso di fotografia naturalistica indetto dalla rivista OASIS, una partecipazione impressionante di oltre 25000 scatti di autori provenienti da oltre 50 paesi di tutto il mondo. Una selezione durissima che ha premiato i più bravi.

Le foto, stampate su pannelli di grande formato 70x100, conducono i visitatori in un viaggio meraviglioso alla scoperta delle meraviglie della natura e di luoghi ancora per poco incontaminati. Una mostra che coinvolge ed appassiona visitatori di tutte le età.

 

Alla scoperta del territorio

 

È bello vedere che il nostro territorio viene visto da ognuno con uno sguardo differente. Ci sono foto studiate e istantanee che catturano un momento imperdibile. Si raccontano i luoghi del territorio,  aspetti conosciuti e insoliti.  A voi il piacere di guardarle e collocarle nella memoria,  personale e collettiva, ma soprattutto il piacere di osservare quelle che più vi piacciono o che rappresentano al meglio il nostro territorio.

 

 

Letture portfolio

 

Per “portfolio” si intende un complesso coerente di immagini finalizzate a esprimere un’idea centrale. I soggetti delle singole foto e il modo scelto dal fotografo per rappresentarli e ordinare le immagini in sequenza utilizzando il valore espressivo degli accostamenti devono essere in grado di comunicare con logica e chiarezza l'idea scelta dal fotografo, e cioè il significato del Portfolio. I significati possono spaziare in molte direzioni: documentaria, narrativa artistica o tematica, creativa, concettuale e altre ancora.

 

La Lettura Portfolio  offrirà  ai partecipanti un’importante opportunità di verifica e confronto nell’incontro con gli esperti. La Lettura Portfolio è una funzione molto rilevante nel processo di maturazione della consapevolezza critica da parte dei fotografi.

 

 

Posti disponibili:

 

Alla lettura saranno accettati massimo 15 partecipanti per garantire un’elevata qualità della didattica.

 

 

Docente:

 

Massimo Pascutti

 

 

Iscrizione:

 

La lettura è gratuita, per riservare un posto occorre effettuare l’iscrizione entro il 12 maggio 2017 via mail: photodaysfestival@libero.it

Seminari

STREET PHOTOGRAFY

 

Un Seminario dedicato alla Street Photography per impararne gli stili e le tecniche. Per acquisire il giusto punto di vista e la capacità di interpretazione della realtà che fanno della street uno dei generi più acclamati, ma allo stesso tempo anche uno dei più tecnicamente difficili.

Il seminario, si porrà come obiettivo quello di introdurre i partecipanti all’acquisizione di un giusto metodo di lavoro fotografico per affrontare la ripresa in strada.

All’interno del percorso conoscitivo offerto dal Seminario verranno inoltre fornite preziose nozioni riguardo il quadro legislativo in cui operare scattando street photography.

 

 

Posti disponibili:

 

Al Seminario saranno accettati massimo 20 partecipanti per garantire un’elevata qualità della didattica.

 

 

Docente:

 

Alberto Chinaglia

 

 

Iscrizione:

 

Il seminario è gratuito, per riservare un posto occorre effettuare l’iscrizione entro il 12 maggio 2017 via mail: photodaysfestival@libero.it

L’AUDIOVISIVO FOTOGRAFICO DI VIAGGIO

 

Il Racconto Audiovisivo è una proiezione strutturata che unisce immagini fotografiche e talvolta inserti video supportati da una colonna sonora (parlati, rumori, e naturalmente suoni e musiche).  L’autore esprime un’idea, porta a una riflessione, racconta una storia, illustra un argomento… Insomma è fondamentale il contenuto. Tutte le componenti dell’AV devono essere armoniche tra loro e concorrono a esplicitare il messaggio che l’autore vuole comunicare.

 

Le Immagini Sonorizzate sono una proiezione di immagini fotografiche con una musica di sottofondo. Non richiedono una storia o una sceneggiatura né una colonna sonora strutturata; immagini, musica e transizioni dovranno però essere molto curate e risultare esteticamente valide. In conclusione viene valorizzata maggiormente la forma del contenuto.

(Definizioni del Dipartimento Audiovisivi FIAF)

 

Il Seminario  offrirà al partecipanti un’opportunità per imparare a gestire le diverse fasi delle proiezioni (progettuale, esecutiva e finale) siano esse racconto Audiovisivo od immagini Sonorizzate di viaggio.

 

 

Posti disponibili:

 

Al Seminario saranno accettati massimo 20 partecipanti per garantire un’elevata qualità della didattica.

 

 

Docente:

 

Gabriele Bellomo

 

 

Iscrizione:

 

Il seminario è gratuito, per riservare un posto occorre effettuare l’iscrizione entro il 12 maggio 2017 via mail: photodaysfestival@libero.it

Incontri

ELISABETTA ROSSO

 

Elisabetta Rosso è una fotografa piemontese. Dopo la laurea in ingegneria elettronica e diverse esperienze di lavoro in aziende americane coglie l’opportunità di poter intraprende la sua personale ricerca artistica facendo così della fotografia il proprio lavoro. I suoi progetti fotografici vengono richiesti da importanti testate giornalistiche, riviste, radio e televisioni. Da sempre appassionata di viaggi, nel 2011 inizia la sua convivenza con l’Islanda dove organizza viaggi fotografici come docente della prestigiosa Nikon School Travel. Successivamente si dedicherà anche a viaggi fotografici in altri luoghi meravigliosi come, per citarne alcuni, la Namibia e le isole Svalbard.

Oltre 15 viaggi, ad oggi, nella Terra del ghiaccio e del fuoco hanno permesso ad Elisabetta di raccontare in fotografia le sue emozioni nate proprio in Islanda. Dal prezioso archivio Islandese nasce la pubblicazione ELEMENTS - Immagini d’Islanda: un percorso visivo, raccontato attraverso i 4 elementi, così presenti e così combinati tra loro. Durante la recente eruzione del vulcano Islandese Bardarbunga, Elisabetta organizza una spedizione fotografica in collaborazione con le autorità Islandesi e la testata giornalistica Iceland Review. Una selezione del reportage verrà inclusa nel capitolo FUOCO di ELEMENTS mentre l’intero documento (video e fotografico) è stato ripreso all’interno di documentari televisivi e in importanti eventi di divulgazione scientifica come il reading presso la Royal Geographical Society di Londra.

Vincitrice di un concorso National Geographic Italia nella categoria paesaggi e con opere classificate anche in diversi concorsi nazionali e internazionali, ha pubblicato fotografie su importanti riviste (National Geographic, La Repubblica, Corriere della Sera, Millionaire, La Stampa, Tutti Fotografi, Fotografare in Digitale, Digital Photography, Business Insider, Iceland Review, Iceland Magazine, N-Photography, Landscape Photography Magazine, Africa Geographic, Arte.it, Controcampus, The Post Internazionale, Lonely Planet Italia, Reflex). Collabora con le agenzie d’arte internazionali Des Art (UK) e Art+Commerce (USA).

 

Sergio Pitamitz (Rivista OASIS)

 

Fotografo professionista di viaggi e natura o semplicemente, come si viene definiti in USA, outdoor photographer. Le città europee, americane ed asiatiche, i popoli e le culture del Centro America e del Medio Oriente, l'outback australiano, i mari della Polinesia e dei Caraibi, i deserti del Sahara e del Cile, i grandi spazi della Patagonia: il suo lavoro lo ha portato a realizzare servizi fotografici per le più importanti testate in tutti i continenti, incluso il sesto, l'Antartide.

L'Africa inizialmente era tra le sue mete saltuarie, ma con il passare del tempo la sua passione per gli animali lo ha portato a pianificare sempre più servizi in paesi quali Botswana, Kenya, Zambia, Zimbabwe, Sudafrica, sempre alla ricerca della composizione perfetta, del momento decisivo, dell'immagine divertente. Quando non è in giro per il mondo a realizzare incarichi per riviste, conduce esclusivi fotosafari.

Ha ricevuto il premio "Highly Honored" al Nature’s Best 2009 in collaborazione con la Smithsonian Institution di Washington, DC. Le sue foto sono apparse su innumerevoli pubblicazioni in tutto il mondo, tra cui, solo per citarne alcune, Newsweek, Figaro Magazine, CN Traveller, Panorama Travel, Geo Magazine, Weekend & Viaggi e su numerose pubblicazioni della National Geographic Society. Le sue immagini sono distribuite dalla prestigiosa agenzia americana Corbis Images, oltre che da un network mondiale di agenzie. E' Specialist Member della AIEA - Associazione Italiana Esperti d'Africa e collabora con la ONG Act for Nature, fondata sotto l'egida del Principe Alberto II di Monaco.

 

Laboratorio per bambini

 

Scattare le prime foto è molto emozionante. I laboratori di fotografia faranno vivere ai bambini l’emozione dello scatto e la scoperta del mondo che li circonda da nuove prospettive.

Verrà organizzata una caccia al tesoro e verranno ricercati materiali semplici,  che saranno i protagonisti delle inquadrature.

i bambini impareranno così a guardare le cose che  conoscono con occhi nuovi, svilupperanno il loro spirito di osservazione e impareranno a usare la macchina fotografica in modo consapevole.

Ma ciò che conta di più è che si divertiranno con la fotografia.

 

 

Durata:

Il laboratorio durerà 120 minuti e prevede un’introduzione teorica alla fotografia (uso della macchina fotografica e composizione).

Attrezzature necessarie: una macchina fotografica digitale compatta, batterie cariche per la macchina, una chiavetta USB personale dove ogni partecipante dovrà archiviare le proprie foto.

 

 

Posti disponibili:

 

Al laboratorio saranno accettati massimo 15 partecipanti per garantire un’elevata qualità della didattica.

 

 

Docenti:

 

I soci del G.F. Torino Attiva

 

 

Iscrizione:

 

Il laboratorio è gratuito, per riservare un posto occorre effettuare l’iscrizione entro il 12 maggio 2017 via mail: photodaysfestival@libero.it